Corso di meditazione individuale

La meditazione in sé non è una tecnica né una pratica ma lo stato naturale di attenzione consapevole al momento presente.

Tecniche e pratiche sono però molto spesso una sorta di “medicina” indispensabile.

Ti invito alla meditazione in un percorso che include anche pratiche di mindfulness; un approccio semplice, profondo, pratico e libero da connotazioni religiose.

Perché meditare?

Esistono milioni di risposte possibili, ma la realtà è che è ogni essere umano interessato ad approfondire la conoscenza di cosa è davvero, sente e basta, magari spinto da qualche evento o periodo stressante, magari dalla consapevolezza che continuare a cercare fuori non serve.

Perché un corso? 

Il corso serve a sostenerti nei primi passi verso la meditazione, per sciogliere i dubbi iniziali e darti delle pratiche a te adatte.

perché individuale?

Per aiutarti a portare chiarezza sulle tue difficoltà e trovare il tuo modo migliore e più naturale per meditare.

In cosa consiste il corso?

  • 4 sessioni da 1 ora
  • 1 volta a settimana
  • in diretta online o nel mio Studio di Viareggio
  • dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 20 (21.30 online)
  • meditazioni audio per praticare a casa
  • esercizi pratici
  • dispense

Non si tratta di sforzarsi in qualche complicata postura, non si tratta di recitare mantra, non di instillare altro nella testa.

“La mente è già maledettamente piena di concetti, noi abbiamo bisogno di togliere, di semplificare, di alleggerire.”

Contattami per chiedere informazioni e per un colloquio gratuito.

340 96 93 779 (Telefono – Whatsapp – Telegram) Alessandro Nardomarino


Email: ale.nardomarino@gmail.com

Alessandro Nardomarino (Shunyata): Istruttore di Mindfulness, Operatore Professionale Shiatsu, Insegnante di Postural Pilates.

Ha sperimentato molte tecniche di Meditazione del mondo di Osho, partecipato a ritiri di Tantra (verso la liberazione dell’uomo), Zen (Satori) e gruppi per lo sviluppo del potenziale umano (Giudice interiore).

Ha incontrato Maestri viventi.

Continua ad approfondire la sua pratica costantemente.

 

“Cercate di capire una cosa: la traiettoria della nostra vita spirituale, qualunque sia il nostro cammino, progressivo o diretto, devozionale o no, passa per la resa.
Infine questo è il nome di tutto il gioco spirituale: resa.
Qualsiasi cosa facciate spiritualmente ci conduce a uno spontaneo stato di resa, un lasciar andare.
È qui che tutte le strade convergono, non importa quali siano.
Una volta che sapete questo, siete informati che ogni passo lungo la strada è sempre la vostra prossima opportunità di resa.”
– Adyashanti, La vita dopo il risveglio