Corso di mindful eating 

Da lunedì 7 settembre

“Vai di più nel corpo.

Rendi i tuoi sensi più vivi”

Il Corso

  • In diretta dal gruppo Facebook aperto ai soli partecipanti.
  • 3 lezioni da 1 ora ciascuna
  • dalle 18.45 alle 19.45*
  • 21 giorni di training
  • una volta a settimana
  • 50% teoria 50% pratica
  • Una pratica Mindfulness formale a settimana (audio) da praticare a casa (15 minuti circa al giorno)
  • Una o due pratiche Mindfulness informali a settimana da praticare in ogni momento della giornata
  • Schede di apprendimento e “allenamento”.

*Le lezioni rimangono registrate all’interno del gruppo a disposizione dei partecipanti per tutta la durata del corso. Una soluzione molto comoda nel caso di assenza di tutta o parte di essa oltre che per approfondire.

Cosa tratteremo

  • Semplificare
  • Riconnettersi con il corpo
  • Dall’impulso all’istinto
  • Pratica Mindfulness sul corpo
  • Percezione corporea e sensazioni
  • Pratica Mindfulness dello scuotimento
  • Scoperta dei nostri punti di stress e i meccanismi di compensazione con il cibo
  • Pratica Mindfulness dello yoga e della danza
  • Dal controllo al lasciar andare
  • dalla sopportazione all’Accettazione
  • Pratica Mindfulness sul respiro
  • Trova il tuo modo

La mindful eating non fornisce indicazioni né suggerimenti alimentari e non è un percorso psicologico.

Mindfulness è consapevolezza, mindful eating è quindi un percorso più consapevoli, intimi e amici del proprio corpo, di come esso viene influenzato da pensieri, giudizi ed emozioni e di come queste possano creare condizionamenti nel mangiare.

Costo

In promozione a 29€ anziché 69€

I partecipanti avranno diritto ad uno sconto del 40% sulle sessioni individuali eventualmente richieste durante il corso oltre che ad uno sconto duraturo del 20% sulle sessioni individuali richieste dal termine di quest’ultimo.

Per prenotazioni e informazioni

Scegli una modalità cliccando sopra:

+39 3409693779

 

ale.nardomarino@gmail.com

 

Il cibo per noi occidentali e per la parte del mondo che non muore di fame, è diventato oramai, in moltissimi casi, una valvola di sfogo.

Mangiamo molto velocemente e in modo distratto, ma soprattutto utilizziamo il cibo per “riempire” delle fastidiose sensazioni di vuoto.

Darsi un premio, godere del cibo è meraviglioso, utilizzarlo come fonte di felicità è altro.

Durante il periodo di una Dieta dimagrante, il nostro stato emotivo ha poi un valore essenziale sulla buona riuscita e sulla durata nel tempo dei risultati raggiunti.

Si oscilla spesso tra l’astensione stressante dal cibo e il senso di colpa, altrettanto stressante, del dopo “sgarro”, quando cioè abbiamo ceduto alla gola.

Lo stress indesiderato stimola inoltre una iper produzione di cortisolo che impedisce il consumo di grassi.

Ci riappropriamo così della naturale capacità di nutrirci di ciò di cui abbiamo bisogno, di cui il corpo ha bisogno.

La Mindfulness ti permette di riprendere contatto con le sensazioni del corpo, di alleggerire il peso emotivo che ti porti addosso e di individuare e trasformare le cause stressanti che appesantiscono la tua quotidianità.

Il contatto con le sensazioni, con le emozioni e con la nostra parte autocompassionevole.

Un breve ma profondo percorso per ricominciare da se stessi.

Ps. La Mindful eating è una pratica di consapevolezza e come tale non fornisce suggerimenti o indicazioni su cosa mangiare.

Alessandro Nardomarino Istruttore di Mindfulness

Alessandro Nardomarino è Istruttore di Mindfulness, Operatore Professionale Shiatsu, Insegnante di Postural Pilates, Personal Trainer, ha frequentato corsi di Craniosacrale e partecipato a ritiri e gruppi di Tantra, Meditazione attive di Osho e Zen. Sportivo da sempre: judoka, maratoneta, nuotatore in acque libere e corridore in montagna. Ha creato il Massaggio Muscolare Profondo, sintesi tra occidente ed oriente.