Haiku

Lo haiku (俳句) è un componimento poetico nato in Giappone nel XVII secolo. Generalmente è composto da tre versi per complessive diciassette more (e non sillabe, come comunemente detto), secondo lo schema 5/7/5.

Nessuna parola potrà mai mostrarti la Verità, nessuna parola potrà mai spiegare cosa è Reale, nessuna parola può mostrarti la luna, alcune parole possono indicartela.

ALESSANDRO NARDOMARINO

Un corpo nudo

che si desta al sole

Terra d’aprile

_

Giorno di sole

Con la zampa sul muso

dorme la gatta

_

Siedi con me

sotto questo ciliegio

Presto fiorirà

_

Ieri la neve

oggi soltanto fango

La stessa strada

_

Corpo di tigre

Impresse sulla neve

orme perfette

_

Pioggia di marzo

Come ladra esperta

ruba la neve

_

Neve ovunque

In un freddo dicembre

ardo di vita

_

Mattino lento

Sul davanzale il sole

e il rosmarino

_

Fredde parole

ripetute nel tempio

Brucia la neve

_

Un vecchio

corpo segnato dall’inverno

Grembo d’eterno

_

Ritorno un re

nelle notti d‘inverno

Colmo di nulla

_

Danza il folle

Le orme sulla neve

non si vedono

_

L’eremita va

nel gelido inverno

Non è mai solo