Cos’è questa cavolo di Mindfulness?

Quando si pensa alla meditazione o alla Mindfulness immediatamente arrivano alla mente associazioni mentali legate alla spiritualità.

Persone capaci di rimanere immobili per ore, molto seri, molto spirituali, molto controllati, molto distaccati… cancella tutto!

Abbandona per un attimo queste visioni.

Lavorare sulla consapevolezza non significa diventare seri, anzi, significa allegerirsi di inutili fardelli e per questo, una volta più leggero, potrà scapparti anche qualche risata vera in più!

La Mindfulness non ha a che fare con la morale, con l’etica, non appartiene ad alcun credo religioso, ed è più vicina alla scienza di quanto si pensi.

Il concetto antico di meditazione, seppur molto affascinante è quello che andava bene per alcune persone che in epoche passate in determinati contesti potevano dedicare molto della loro giornata alle pratiche “spirituali”.

Ma oggigiorno abbiamo a che fare con forme di stress completamente inesistenti allora.

In Italia la maggior parte della gente può permettersi la sopravvivenza: acqua, cibo, cure mediche essenziali e un tetto sopra la testa eppure il livello di stress non è mai stato così alto nella storia.

Difficoltà del sonno, irritabilità, stanchezza, mancanza di lucidità, pessima qualità dell’umore, abbassamneto delle difese immunitarie, sono solo alcune delle conseguenze concrete dello Stress. Quindi, a meno che tu non decida di andare solitario sull’Himalaya, dovrai probabilmente cercare il modo di vivere al meglio la quotidianità dove sei adesso continuando a fare la tua vita.

La Mindfulness è un metodo occidentale ideato dal Prof. Jon Kabat Zinn negli anni ’70, che prende ispirazioni profonde dalla meditazione buddhista (Vipassana) e viene utilizzato per allenare l’attenzione consapevole del momento presente in maniera non giudicante; un modo per essere presente anche nei momenti turbolenti, difficili, stressanti sia dal punto di vista fisico che emotivo..

Non quindi delle pratiche esotiche belle forse solo da condividere su qualche social, ma esercizi di consapevolezza creati per la realtà dell’essere umano contemporaneo.

Le sessioni si arricchiscono di quello che è stata ed è la mia strada: gli incontri con alcuni Maestri, i ritiri di Zen e Tantra, le straordinarie esperienze con le meditazioni di Osho e la mia vita giorno per giorno con le sue difficoltà, i suoi successi e i suoi fallimenti.

Ogni pratica che sperimenti fa parte della mia pratica.

Alessandro Nardomarino – Istruttore di Mindfulness

Contattami anche direttamente al 3409693779 per ricevere ulteriori informazioni.

Se mandi un messaggio con scritto il tuo nome e la parola Mindfulness, sarai ricontattato.

54 commenti

I commenti sono chiusi.