Mindfulness e fibromialgia.

Il trattamento basato sulla mindfulness si rivela particolarmente utile in coloro che soffrono di fibromialgia, poiché consente di separare la risposta emotiva al dolore dal dolore fisico stesso.
Il trattamento della fibromialgia è realizzato prettamente con antidepressivi, farmaci per il sonno e/o anti-infiammatori e analgesici.
Dal momento che molti dei trattamenti medico-farmacologici risultano inefficaci, i pazienti affetti da fibromialgia sperimentano spesso sentimenti di disperazione ed impotenza, aggravando ulteriormente la sintomatologia depressiva (Bennett,1996).
Le persone con fibromialgia soffrono alti livelli di di stress.

La Mindfulness è stata sviluppata allo scopo di ridurre la sofferenza tra quei pazienti che soffrono di dolore cronico.
Il programma utilizza delle tecniche e delle abilità di riduzione dello stress, tra le quali varie pratiche di meditazione formali ed informali, che riportino l’attenzione al corpo e al respiro e poi sgancino il legame tra dolore fisico e pensieri depressivi.
I partecipanti sono invitati a dirigere e a mantenere l’attenzione all’esperienza immediata, nel presente, assumendo un’attitudine interiore di apertura, accettazione, curiosità e compassione. Basato sulla tradizione di pratica meditativa buddista vipassana, il training MBSR incoraggia l’assunzione di una consapevolezza non giudicante nei confronti delle proprie esperienze, siano esse cognitive, emotive e somatiche, momento per momento.
I partecipanti al corso di Mindfulness hanno riportato una riduzione significativa della sintomatologia depressiva rispetto al trattamento tradizionale farmacologico sia relativame  ai sintomi cognitivi sia per i sintomi somatici.
A differenza di altre tecniche che promuovono il rilassamento, la Mindfulness insegna l’auto-osservazione, l’accettazione, la compassione e la saggezza in risposta al dolore.

E’ stato osservato come l’accettazione è una variabile cognitiva che risulta particolarmente benefica in quei pazienti che soffrono di una malattia cronica e possiede una funzione adattativa a lungo termine per il benessere psicofisico. Una maggior accettazione del dolore è associata con una minor intensità percepita del dolore stesso, minori livelli di ansia e depressione, un’aumentata attività quotidiana e un ridotto utilizzo di medicinali.

Alessandro Nardomarino – Istruttore di Mindfulness 

Corsi individuali di Mindfulness, in Studio e in diretta online.

Contattami per chiedere informazioni e per un colloquio gratuito.

340 96 93 779 (Telefono – Whatsapp – Telegram) Alessandro Nardomarino


email: ale.nardomarino@gmail.com

Alessandro Nardomarino Operatore Professionale Shiatsu, Insegnante di Postural Pilates, Istruttore di Mindfulness, ha frequentato corsi di Craniosacrale, Meditazione e Zen. Sportivo ed amante del nuoto. Ha creato il Massaggio Muscolare Profondo, sintesi tra occidente ed oriente.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *