Non credere che qualsiasi cosa sia sintomo di intelligenza è sintomo di intelligenza

di Alessandro Nardomarino

Va bene la distrazione, va bene la superficialità ma ci si potrebbe distrarre anche con qualcosa d’altro e si potrebbe essere superficiali senza bisogno che una qualche fonte scientifica estrapolata e manipolata ad hoc per l’occasione ci dica che, nonostante tutto, siamo intelligenti.

Sei calvo, bevi vino la mattina o caffè la notte, bestemmi, non trovi mai lavoro, sei insoddisfatto di ogni cosa?

Tranquillo, la scienza dice che sei intelligente!

Ami i gatti, odi i cani e ti dimentichi continuamente gli occhiali?

Tranquillo, la scienza dice che sei intelligente!

Va benissimo fare della sana autoironia ma, negli casi, stare con il senso di insicurezza e fare uno sforzo per non cercare conferme nell’ovunque lo possiamo fare, soprattutto lo sforzo di non lasciarsi ipnotizzare dalla parola “scienza”.

Cercate in voi stessi, a prescindere da come siete, da quali gusti avete e da cosa fate; troverete un grandissimo tesoro.

Alessandro Nardomarino è un Istruttore di Mindfulness con un approccio molto particolare e a volte fuori dagli schemi.

Tiene sessioni e corsi nel suo Studio a Viareggio e Online.

 

 

Non compatire, supporta!

L’evento assurdo accaduto al giovane Manuel, promessa del nuoto italiano, ha scioccato per lo meno tutto il mondo del nuoto, ma chiaramente non solo.

Gli hanno sparato probabilmente per uno scambio di persona o per altri folli motivi, privandolo comunque della capacità di camminare.

Leggo però, proprio nei commenti di tanti nuotatori, quegli stessi che inneggiano sempre al non mollare mai nelle loro gesta non sempre mondiali, del compatimento verso questo ragazzo.

Un compatimento che lo relegherebbe oramai ad una vita triste, povera e senza alcuna luce di felicità e soddisfazioni.

Eppure gli stessi che commentano forse hanno assistito anche solo per un attimo magari, ai successi e alle soddisfazioni degli atleti paraolimpici o ancora più semplicemente alle gesta del più noto Zanardi.

La vita non è una scontata, Phelps, tanto per fare un clamoroso esempio, come molti atri super campioni hanno sofferto o soffrono di depressioni gravi, di alcolismo, proprio nei momenti di maggior successo e popolarità.

Non compatire quindi, non segnare con una idea preconcetta la vita di Manuel.

Noi non sappiamo quali saranno le sue risorse emotive, io so che supportarlo potrà solo essergli di aiuto.

Forza ragazzo!

___________________________

Sessione per atleti

Sessione unica di Mindfulness

Percorso di Mindfulness

___________________________

Per info contattatemi al: 3409693779

Alessandro Nardomarino: Istruttore di Mindfulness – Operatore Shiatsu ha frequentato corsi di Craniosacrale e partecipato a ritiri di Tantra, Zen e Meditazione. E’ un nuotatore ed uno sportivo da sempre.